Costruire ancia per ciaramella

Come costruire un Ancia di Canna per Ciaramella

Materiale Necessario per costruire un ancia: Alcuni pezzi di canna (diametro tra 10/12mm), Colla, forbice, Roina (utensile ad uncino affilato sul lato interno), Matita, Scalpello, Sgorgia da 12mm, Coltello, Calibro, Altri utensili come pinze, cera d’api e ramaruoli.

Difficoltà: Media

Durata: 25 minuti

Per prima cosa per poter costruire un ancia per ciaramella, misuriamo i pezzi di canna e li tagliamo con un seghetta da ferro o con il coltello, ad una lunghezza d 12 cm circa, eliminando i nodi alle estremità, e cercando di garantire che il pezzo di canna sia quanto più cilindrico possibile, quindi privo di curve. Dividiamo i pezzi ricavati in due parti ed iniziamo a lavorare le singole metà utilizzando il piano preparato appositamente portando a misura i singoli pezzi con lo scalpello. Controlliamo con il calibro lo spessore affinché risulti tra 11 e 12 mm e procediamo a lavorare le lamelle con l’uncino perfezionando i bordi e andando a mangiare fondamentalmente solo sui bordi.

Fatto questo misuriamo e segniamo con la matita e il righello il centro delle lamelle e da ogni estremità circa 23mm (che andranno a formare il cono in cui sarà inserito il ramello). riportiamo sulla faccia interna la stessa riga e aiutandoci con il pianetto andiamo a rastrellare le estremità formando quindi il cono. Una volta che abbiamo prodotto questa sagoma possiamo pareggiare i bordi e la sagoma interna delle lamelle con della carta vetro da 180. Successivamente si mette in acqua per qualche secondo, e un volta che si è ben impregnata, si asciuga, di dispone sul pezzo di il mezzo cilindro (dal diametro di 20mm) che ha la stessa curvatura della nostra ancia  e aiutandoci con lo scalpello o il coltello eseguiamo il taglio netto ottenendo le due metà. È importante bagnare bene l’ancia altrimenti durante questo procedimento si spezza. Teniamo sempre le metà vicine in modo da non confondersi nel ricomporle.

Ora tradizionalmente si procede alla legatura. Nel nostro caso invece procediamo prima a formare la lamella ed in seguito alla legatura. Procediamo quindi posizionando la lamella sul mezzo cilindro e con lo scalpello iniziamo a lavorare l’ancia senza dare però un’inclinazione eccessiva al taglio, e successivamente per uniformare la superficie utilizziamo il coltello che funziona come una rasiera. Lavoriamo i bordi senza esagerare. È meglio usare il coltello anziché la cartavetro in quanto produce una superficie qualitativamente migliore.  Successivamente con la sgorbia da 12 bisogna creare un incavo nella parta bassa della lamella in modo da poter inserire il ramello.

Fatto questo si prende un pezzo di spago, si ricopre di cera, si prendono due lamelle, si accoppiano delicatamente assicurandoci che siano perfettamente allineate, inseriamo il nostro ramello e andiamo a controllare che la nostra misura finale di riferimento sia giusta, applichiamo quindi un po’ di colla sul ramello e lo inseriamo nella giusta posizione, applichiamo una leggera pressione e successivamente il teflon  in modo da sigillare i bordi e avere una tenuta stagna. Inumidiamo nuovamente l’ancia e la fissiamo senza esagerare in una morsa, proseguiamo alla legatura con del filo cerato. Si formano due cavi della stessa lunghezza e partendo dal basso si procedere con una legatura incrociata serrando per bene l’ania. Arriviamo al punto di coprire tutto il teflon e fatto ciò si incrocia il filo all’indietro e si procede a concludere con un nodo di chiusura.

Fatto questo si scioglie la legatura provvisoria che teneva unite le lamelle. Noterete ora che la bocca dell’ancia è larga e che la parete dell’ancia e ancora troppo spessa. Procediamo quindi a levigare uniformemente l’ancia con il coltello e successivamente per agire sulla punta invece interveniamo con della carta vetro, con un movimento parallelo all’asse dell’ancia. Questa è la parte più delicata della lavorazione in quanto si rischia di rompere l’ancia e/o di grattarla eccessivamente. Quindi proseguiamo a lavorare l’ancia fino a quando non otteniamo il suono e la pressione desiderata.

Si procede successivamente a montare l’ancia sulla nostra ciaramella e all’accordatura accorciando eventualmente leggermente la lamella che va fatta sempre un po’ più lunga.

Pubblicato da: Francesco Sabatini

Share Button
6 commenti
  1. 86Regan
    86Regan dice:

    I have noticed you don’t monetize your page, don’t waste your traffic, you
    can earn extra bucks every month because you’ve got high quality content.
    If you want to know how to make extra $$$, search for: best adsense alternative Wrastain’s tools

  2. Isidra04
    Isidra04 dice:

    I think your website needs some fresh articles. Writing manually takes a
    lot of time, but there is tool for this boring task, search
    for: Boorfe’s tips unlimited content

  3. FirstMckinley
    FirstMckinley dice:

    I see you don’t monetize your website, don’t waste your traffic, you can earn additional cash every month because you’ve
    got hi quality content. If you want to know how to make extra bucks, search for: Boorfe’s tips
    best adsense alternative

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.